Topeak tetrarack r2

Il Topeak Tetrarack R2 è un modo solido per trasportare fino a 9 kg sulla parte posteriore della tua bici da turismo/gravel/road senza bisogno di supporti per il portapacchi. Ci sono alcuni inconvenienti, ma nel complesso è un kit di classe.

Topeak ha una reputazione ben meritata per i portapacchi solidi - se hai fatto del cicloturismo o del pendolarismo, è probabile che tu abbia usato un portapacchi o una borsa Topeak ad un certo punto. Con l'evoluzione del design dei telai e il cambiamento dei casi d'uso per il pendolarismo, il touring e il bikepacking, l'azienda ha sviluppato la serie Tetrarack per consentire il montaggio e lo smontaggio rapido di un portapacchi capace di un carico abbastanza pesante.

La versione da strada R2 qui recensita è per i fianchi più ripidi di 40 gradi. La versione per mountain bike M2 richiede 3 kg in più e si adatta a foderi più piatti sopra i 30 gradi. Ci sono anche versioni per forcelle da strada e mountain bike.

Le differenze di angolo sono dovute al fatto che la superficie portante del Tetrarack è regolabile - scorre avanti e indietro sulle rotaie curve e può essere regolata orizzontalmente. Più il fodero è piatto, più le guide curve devono essere lunghe per consentire un carico orizzontale - da qui la presenza di due modelli per foderi posteriori di diversa angolazione. La differenza tra i modelli di forcella da strada e quelli da mountain bike riguarda la larghezza della forcella stessa.

Topeak tetrarack r2 0

Topeak consiglia che il portapacchi va bene per foderi distanziati tra 75 e 105 mm, e con un diametro di almeno 15 mm. Non è necessario che siano paralleli, perché il corpo del portapacchi è regolabile. Hai bisogno di 200mm di fodero libero, quindi controlla che non ci siano bossoli di cavi in mezzo. È abbastanza facile far passare le cinghie sotto qualsiasi cavo del freno o del cambio che occupa il fodero.

Topeak dice che il portapacchi è per pneumatici fino a 1.5in/38mm - ma l'ho usato senza problemi su pneumatici da 47mm, e ci sono 3in/76mm tra i lati del portapacchi.

Topeak avverte che il Tetrarack non è raccomandato per i foderi o le forcelle in carbonio - a causa del fatto che spesso sono molto sottili, e non sono molto bravi a gestire le forze di compressione o qualsiasi cosa fuori dal piano specifico in cui sono stati progettati per flettere o essere rigidi.

Montaggio

Dopo aver allentato tutti i 10 bulloni di regolazione, si fissa il Tetrarack ai foderi della bicicletta con quattro cinghie in velcro spesse e antiscivolo. Sei dei 10 bulloni ti permettono di stendere il portapacchi per adattarlo perfettamente alla larghezza e all'angolo dei foderi. Una volta che le dimensioni sono corrette, avvolgi le cinghie intorno al soggiorno, utilizzando il grosso anello di metallo scanalato alla fine. Questo anello si fissa su un gancio, poi il velcro viene stretto e si riavvolge su se stesso attraverso l'altro lato.

Topeak tetrarack r2 1

Il trucco della chiusura Tetrarack è che l'intero gruppo - il gancio e l'altro lato in cui la cinghia si riavvolge - viene poi tirato verso l'alto, lontano dal telaio, stringendo ulteriormente la cinghia di velcro ora fissata.

Questo serraggio è ottenuto da un bullone che passa attraverso il gruppo metallico scorrevole. Il bullone rimane fermo mentre ruota, avvolgendo il gruppo lontano dallo strallo. È un sistema intelligente, e dà circa 5 mm di tensione. Il bullone è trattato con una sostanza simile alla Loctite, e non si è mai spostato durante il periodo della recensione.

Le istruzioni richiedono una chiave a brugola da 3 mm, ma i bulloni effettivi sono tutti da 2,5 mm - e c'è una chiave a brugola a forma di L da 2,5 mm con una testa a sfera inclusa nella confezione. Raccomando vivamente di usare un cacciavite a cricchetto per questo, dato che fare il serraggio a mano con la chiave in dotazione diventa noioso molto velocemente perché non c'è spazio per farla girare liberamente.

Ho scoperto che si vuole davvero spingere verso il basso il portapacchi il più forte possibile quando si fa la fase di trazione della cinghia di velcro dell'installazione, o si può troppo facilmente massimizzare il successivo serraggio con il bullone. Di nuovo, l'applicazione della forza in uno spazio ridotto rende l'uso di un attrezzo a cricchetto quasi essenziale. Un punto importante è la coppia raccomandata - 1,5Nm è "non molto". Un bullone da 2,5 mm è molto facile da spanare se ci si eccita con il welly.

Una volta che le cinghie sono strette, puoi stringere i sei bulloni della dimensione del rack, e poi finalmente allentare i due bulloni che tengono la piastra di carico, far scorrere la piastra in orizzontale e fissarla, sempre con un esagono da 2,5 mm. Come gli altri, questi bulloni sono trattati con Loctite, quindi è necessaria solo una forza minima - 2,5Nm max.

Topeak non ne parla, ma consiglio seriamente di usare del nastro adesivo o del nastro isolante sui tiranti prima del montaggio - è inevitabile che la grana si infili tra i supporti di gomma e i tiranti, e col tempo, anche con un movimento impercettibile, questa pasta abrasiva ti mangia la vernice e, se lasciata abbastanza a lungo, i tiranti stessi.

Nella scatola c'è anche una piccola staffa di plastica che si fissa alla parte posteriore del portapacchi, per ospitare la luce posteriore opzionale Topeak Redlight Aura.

Caricare...

Una volta che tutto è installato correttamente, il Tetrarack è solido. Ho sfruttato al massimo la capacità di carico di 9 kg legando un kettlebell al portapacchi e poi cercando i peggiori sentieri di fattoria e di proprietà più il letto di un fiume per qualche ora di "guida" davvero sgradevole. Non si è mosso di un millimetro.

La piastra di carico è progettata per accettare il sistema di borse QuickTrack di Topeak, ampiamente affermato (recensione completa della nuova MTX Trunk Bag DX in arrivo). Il Tetrarack ha due ganci scorrevoli regolabili sulle gambe inferiori, che possono essere utilizzati per fissare le borse. Il sistema QuickTrack è buono, ma per l'uso in fuoristrada potresti voler fissare con del nastro adesivo una breve striscia di camera d'aria al centro della piastra di carico, per evitare che la base della borsa di plastica sbatta contro la piastra di carico in lega.

Topeak tetrarack r2 2

Nel corso di due mesi di guida, battendo su sentieri rocciosi, singletrack e strade di ghiaia, il Tetrarack è stato un solido esecutore. Ho riscontrato solo un problema, dove una delle cinghie in velcro si è allentata dopo essersi impigliata in qualcosa e ha avuto bisogno di essere serrata a metà corsa.

Optare per il velcro offre una regolazione praticamente infinita e permette una rimozione veloce - o un'installazione veloce se stai facendo una corsa veloce ai negozi e non hai bisogno di stringere le cose super-forte. Ma questo significa che se il velcro si impiglia in qualcosa, può allentarsi. Per giri lunghi e avventurosi o dove si desidera un'installazione semi-permanente, consiglio di utilizzare del nastro isolante o anche una fascetta per tenere l'estremità del velcro contro se stessa.

Una volta che sei soddisfatto della tua installazione, puoi anche accorciare le cinghie di velcro - ce n'è una quantità abbastanza generosa quando sono nuove.

Il portapacchi R2 aggiunge 880g alla tua bici, ma può reggere dieci volte il suo peso senza oscillare affatto. Topeak è nota per i suoi 'portapacchi a fascio', che si fissano intorno al reggisella, pesano circa lo stesso e possono contenere pesi simili. Essendo a sgancio rapido sono più facili da montare e smontare - ma poi anche più facili da intaccare se sei parcheggiato fuori da un bar o in una rimessa per biciclette al lavoro. Se sei su una bici a sospensione completa, un portapacchi aggiunge il peso alla parte sospesa della bici (il che è un bene se stai guidando roba molto ruvida, perché è un peso molleggiato contro un peso non molleggiato), ma significa anche che è molto più in alto per tutto il tempo per permetterti lo spazio per i pneumatici in piena compressione delle sospensioni, al contrario di un portapacchi a fodero che non è sospeso. Se stai guidando un sentiero o una strada liscia, in particolare con gomme grasse, avere il peso più in basso è probabilmente più vantaggioso che averlo sospeso.

Il Tetrarack porta anche la massa più in basso sulla bici, il che aiuta le prestazioni riducendo l'effetto pendolo di avere la massa fissata più in alto. E se si utilizza un reggisella in carbonio, il fissaggio del portapacchi è comunque escluso.

Sì, i portapacchi standard Topeak costano solo un terzo del prezzo del Tetrarack - ma dipendono dal fatto che il tuo telaio abbia degli attacchi decenti che potrebbero mancare sulla tua bici. E se la tua bici ha le sospensioni, un portapacchi tradizionale è escluso dalla necessità di ospitare la corsa della ruota posteriore.

Un'alternativa al Tetrarack è il Thule Pack'n'Pedal Tour Rack - è più pesante, non ha l'attacco QuickTrack e ha bisogno di telai laterali aggiuntivi per sostenere le borse.

Conclusione

Il Topeak Tetrarack è un grande pezzo di kit che può adattarsi a quasi tutte le biciclette di metallo e terrà un carico pesante di 9 kg senza muoversi. Ci sono alcune avvertenze di cui essere consapevoli durante l'installazione, ma nel complesso è una grande opzione se avete bisogno di scambiare regolarmente tra le biciclette, con o senza supporti per portapacchi, o su un telaio a sospensione.

Verdetto

Ottimo modo per trasportare i bagagli su quasi tutte le bici in metallo - stabile, rimovibile e regolabile