Cambio fluido, prestazioni impeccabili in tutte le condizioni e situazioni, un'ergonomia più leggera e migliorata rendono l'ultimo gruppo Shimano Ultegra Di2 6870 a 11 velocità il migliore finora. Con tutte le prestazioni del Dura-Ace alla metà del prezzo e con una penalità di peso di cui solo i deboli di peso potrebbero preoccuparsi, Ultegra Di2 ruba la scena.

Shimano ultegra di2 6870 11-spd gruppo 0

Trova Shimano Ultegra Di2 online Trova un rivenditore Shimano locale

Ultegra Di2 6870 combina le leve a doppio comando di nuova concezione con deragliatori più piccoli e più leggeri e una nuova batteria interna al reggisella, e utilizza la stessa catena e gli stessi freni a pinza del gruppo meccanico Ultegra 6800. Ultegra Di2 è disponibile anche con gli ultimi freni a disco idraulici di Shimano, ma potete leggere tutto su questi in questa recensione separata.

Questa recensione si concentra principalmente sulle prestazioni di cambio del nuovo gruppo elettronico Ultegra Di2 6870. Il prezzo è per i cambi, i deragliatori, la batteria, il caricabatterie e i vari cablaggi e gli accessori di controllo. È molto più probabile acquistare Ultegra Di2 come parte di una bicicletta completa, però.

Shimano ultegra di2 6870 11-spd gruppo 1

Meno peso e aspetto più elegante

Il nuovo gruppo Ultegra Di2 6870 riceve gli stessi aggiornamenti applicati per la prima volta al gruppo di punta Dura-Ace Di2. Questi cambiamenti si concentrano su una migliore ergonomia delle calotte del cambio, su deragliatori più piccoli e leggeri e sul sistema E-Tube che permette di personalizzare ogni pulsante del cambio.

Utilizzando il nuovo Di2, la prima cosa che si nota - dato che sono il principale punto di contatto con il gruppo - sono le calotte del cambio molto migliorate. Sono notevolmente più sottili e si adattano alle mie mani molto meglio delle versioni meccaniche (anche se ho le mani piccole). Per tutti i tipi di guida ho trovato la forma compatta preferibile, e ho apprezzato molto il piccolo diametro del corpo principale che rende più facile avvolgere le dita quando si sale dalla sella.

Shimano ultegra di2 6870 11-spd gruppo 2

I pulsanti del cambio sono stati rivisti; il contrasto tra la texture superficiale dei due pulsanti è ora più pronunciato. Nonostante questi cambiamenti, che sono un miglioramento rispetto al precedente Ultegra Di2, vorrei che Shimano facesse molto di più per migliorare la sensazione dei pulsanti. I due sono ancora vicini, e con i guanti spessi a volte è difficile individuarli. Inoltre, sono un po' senza vita e privi di qualsiasi feedback che un gruppo meccanico fornisce.

Questo è davvero il mio problema principale con il Di2, ma conosco molte persone che non la pensano allo stesso modo, quindi è una cosa molto personale. Nonostante questo, posso tranquillamente andare avanti con il Di2, non è un problema così grave da non poterlo sopportare. E dopo un po' ci si adatta e si va avanti con la bici.

Ultegra Di2 utilizza l'E-Tube di Shimano (che è il sistema di cablaggio e comunicazione, basato sul protocollo CAN bus) che ha il potenziale per consentire ai pulsanti del cambio di essere completamente personalizzati. Fuori dalla scatola, una singola pressione e tenuta di un pulsante del cambio causerà il movimento del deragliatore posteriore attraverso l'intera cassetta. Si può specificare un cambio a due o tre pignoni, si può anche cambiare la velocità di cambio con cinque impostazioni disponibili, e sono disponibili anche molte altre opzioni.

Shimano ultegra di2 6870 11-spd gruppo 3

Il cablaggio è plug-and-play - quindi è facile da configurare - ed è tutto controllato da una scatola di giunzione che si lega alla parte inferiore del manubrio. Nascosto sotto un piccolo lembo sul lato di questa scatola è la porta di carica, ed è anche dove si collega un PC se si desidera personalizzare i pulsanti del cambio. Ci sono pulsanti opzionali per sprint, Roubaix e aero che possono essere inseriti nel sistema. La porta di ricarica è per la batteria interna; se hai una batteria esterna devi rimuoverla per caricare il sistema.

I deragliatori aggiornati hanno le stesse dimensioni ridotte delle ultime versioni di Dura-Ace Di2 e sono ora significativamente meno ingombranti nell'aspetto. Visivamente hanno un aspetto molto migliore su qualsiasi bicicletta, ancora più grosso del meccanico ma molto meno di prima.

Il deragliatore posteriore è molto più sottile e più bello, con un cablaggio più pulito. Naturalmente ora va fino a 11, un cambiamento introdotto per la prima volta sul Dura-Ace e ora disponibile a metà prezzo. Ci sono due versioni di deragliatore posteriore disponibili, l'opzione a gabbia lunga che ospita una cassetta da 32t e la gabbia corta standard che arriva a 28t. La gabbia lunga sarà un'opzione ideale per l'arrampicata o il ciclocross, quest'ultima abbinata alla catena Ultegra 46-36t.

Shimano ultegra di2 6870 11-spd gruppo 4

Una caratteristica interessante del deragliatore posteriore è la funzione di protezione dagli urti che disinnesta automaticamente il motore in modo che il meccanismo possa spostarsi per evitare un costoso conto di sostituzione. Con un deragliatore posteriore che costa 175 euro, questa è una buona cosa.

Prestazioni impeccabili, cambi di marcia perfetti ogni volta

Se hai trovato il pulsante giusto, una leggera pressione si traduce in un cambio di marcia immediato e molto fluido. Non ci vuole molto sforzo per cambiare marcia, e mentre in condizioni di guida perfettamente asciutte un buon gruppo meccanico ha prestazioni molto simili, è quando il tempo diventa brutto che il Di2 se ne va con un chiaro vantaggio di prestazioni.

Un paio di corse sotto la pioggia battente e con temperature rigide hanno dimostrato che il Di2 è semplicemente migliore quando ti rimane poca sensibilità nelle dita. Ho fatto corse così bagnate che ho avuto una sensibilità inadeguata nelle dita e nelle mani per cambiare marcia su un gruppo meccanico (un Audax di 200 km particolarmente bagnato), ma il Di2 nelle stesse condizioni ti permette di cambiare bene.

Non fraintendetemi, non è solo in condizioni difficili che il Di2 impressiona. Anche nelle condizioni più perfettamente gloriose, il Di2 è - una volta che ci si è abituati ai pulsanti del cambio - una gioia da usare. Ogni cambio di marcia è perfetto, non c'è mai una marcia mancata, il che è utile quando sei in salita e cerchi disperatamente una marcia più facile. I pulsanti sono facilmente raggiungibili dai cofani, grazie al fattore di forma più compatto, e anche dalle cadute.

La funzione di auto-trim sul deragliatore è una delle migliori caratteristiche dell'intero gruppo, ed evita lo sfregamento della catena che non sempre può essere eliminato su un gruppo meccanico. Il cervello del gruppo Di2 sa in quale marcia si trova la bicicletta e quindi può centrare il deragliatore con precisione intorno alla catena. È possibile personalizzare la funzione di taglio, ma funziona così bene fuori dalla scatola che non ne abbiamo sentito il bisogno.

Si potrebbe essere perdonati per non aver nemmeno notato l'aggiunta di un pignone in più quando si utilizza il gruppo a 11 velocità, ma ci sono momenti in cui i salti più piccoli tra alcuni rapporti aiutano a trovare il rapporto perfetto in modo da poter mantenere la giusta cadenza di pedalata per soddisfare la vostra velocità e potenza attuali.

Questa prestazione impeccabile e la completa mancanza di degrado, del tipo che non ci si può aspettare da un gruppo meccanico per ogni corsa - a meno che non siate meticolosi nella manutenzione e nella riparazione dei cavi - è davvero la carta vincente del Di2. Funziona sempre brillantemente ogni volta che si colpisce la strada, qualunque sia il tempo o le condizioni. Questo lo rende una scelta attraente per una bici che vuoi guidare tutto l'anno, attraverso l'intera gamma del tempo britannico. Non ci sono cavi da degradare o cavi di uscita da spostare nelle loro sedi. Una volta che è impostato per cambiare perfettamente, è quello che continua a fare per miglio dopo miglio.

Conclusione

A mio parere questo è il miglior gruppo elettronico sul mercato. Ha tutte le prestazioni del Dura-Ace, ma a un costo molto ridotto e con solo una penalità di peso di cui i più attenti al peso devono preoccuparsi. Davvero, a meno che tu non stia costruendo una superbike superleggera, saresti sciocco a comprare Dura-Ace invece di Ultegra.

Passare dal meccanico all'elettronico richiede un po' di tempo per abituarsi, ma dopo qualche ora in sella ti troverai bene. Anche se non sono il più grande fan del modo in cui i pulsanti del cambio "si sentono" quando li si aziona, non si può negare che funzionano brillantemente quando vengono premuti, offrendo cambi di marcia rapidi e precisi ogni singola volta. Non importa il tempo, la pioggia o se ricoperto di fango.

La durata della batteria è eccellente, abbastanza lunga da doverla ricaricare solo occasionalmente. La batteria interna al reggisella rende la ricarica un po' meno pratica per alcuni - non è possibile rimuovere facilmente la batteria e si deve tenere la bici vicino a una fonte di alimentazione in modo da poter collegare il cavo USB nella scatola di controllo sotto l'attacco manubrio, ma questo è un piccolo inconveniente. È ancora possibile acquistare biciclette con batterie esterne, ma stanno diventando decisamente meno comuni.

Personalmente preferisco la sensazione di un gruppo meccanico ben tenuto, ma questo è il nocciolo della questione: il Di2 è praticamente privo di manutenzione e funzionerà esattamente allo stesso modo tra sei mesi, senza alcuna regolazione o manutenzione richiesta. Per i ciclisti britannici, questa è una proposta molto allettante.

Il buono

Prestazioni di cambio eccellenti Azione del cambio programmabile Lunga durata della batteria Più leggera della versione precedente Metà del prezzo del Dura-Ace

E il male

I pulsanti del cambio potrebbero avere una sensazione più distinta

Verdetto

Prestazioni straordinarie e impeccabili in un pacchetto più leggero ed elegante