Progettata per i ciclisti poco flessibili, la Fizik Aliante R3 Open è una sella confortevole la cui forma offre una piattaforma contro cui spingere per scaricare la potenza, aiutata da un'imbottitura solida e sostenuta. Tuttavia, ho scoperto che il naso richiede un po' di rodaggio.

Con una lunghezza di 278 mm e una larghezza di 141 mm (153 mm per la versione grande), l'Aliante è una sella da strada di dimensioni tipiche e, grazie al naso stretto, offre ampio spazio alle cosce durante il passaggio nel cerchio di pedalata.

Sella fizik aliante r3 open r 0

Come per ogni recensione di una sella, quando si parla di comfort è del tutto soggettivo: quello che io trovo comodo potrebbe sembrarvi di stare seduti su un letto di chiodi, o quello che per me è scomodo potrebbe farvi sentire come se steste galleggiando su un cuscino d'aria.

Ho scoperto che la forma ondulata funziona bene. Lo schienale rialzato vi dà qualcosa contro cui spingere quando volete sprigionare tutta la potenza, e se come me vi piace arretrare in sella durante le salite, c'è comunque un'abbondante imbottitura che la sostiene e la rende confortevole.

Il naso è sceso e, anche se Fizik ha progettato questa Aliante per i corridori con flessibilità limitata, se si vuole scendere nelle discese significa che non si viene schiacciati nella parte anteriore della sella.

Sella fizik aliante r3 open r 1

L'imbottitura è solida, soprattutto nella parte del naso, cosa che all'inizio ha causato qualche fastidio durante la pedalata, ma dopo circa 300 miglia sembra essersi ammorbidita e adattata alla mia forma.

Da quel momento in poi, ho trovato le Fizik comode nelle corse più brevi e ad alta intensità, e in quelle più lunghe con uno sforzo leggermente inferiore.

Questo modello Open è dotato di un'apertura centrale che non posso dire abbia avuto un effetto diretto, dato che l'intorpidimento non è una cosa di cui soffro normalmente. La compattezza dell'imbottitura impedisce almeno che si comprima nella fessura, cosa che può accadere su alcune selle più morbide.

È ben fatta, con un rivestimento in Microtex avvolto sulla schiuma Comfort Core, prima di essere attaccato alla parte inferiore della base in nylon rinforzato con carbonio.

Sella fizik aliante r3 open r 2

La parte inferiore non è rifinita in modo ordinato come alcune selle che nascondono il materiale di copertura in eccesso tra la base e un altro strato. Qui si può vedere il bordo del tessuto Microtex e la colla - in effetti la nostra era un po' ruvida all'estremità, dove parte del tessuto non si era attaccato. È solo una piccola cosa, ma non è quello che mi sarei aspettato da una sella da 130 euro.

Sella fizik aliante r3 open r 3

Le protezioni sono comunque un tocco di classe, in quanto proteggono la parte più larga della sella quando si appoggia la bicicletta contro un muro o se cade.

Sella fizik aliante r3 open r 4

I binari Kium sono resistenti alla corrosione e il loro diametro di 7 mm si adatta a qualsiasi sella a doppia rotaia presente sul mercato.

Valore e conclusioni

Al prezzo di 129,99 euro, l'Aliante R3 costa 40 sterline in più rispetto alla sella PRO Griffon Performance che ho testato l'anno scorso. È stata progettata per i ciclisti meno flessibili ed è leggermente più leggera, 210 g contro 244 g, e utilizza un metodo di costruzione simile.

Anche il Fabric Scoop Race Radius è progettato per i ciclisti meno flessibili e presenta la stessa struttura ma con binari in titanio, il tutto a soli 69,99 euro.

Non sto dicendo che il Fizik abbia un prezzo eccessivo, ma anche se il comfort è ottimo una volta che l'imbottitura si è assestata e la forma funziona bene su tutti i tipi di terreno, c'è un'ottima concorrenza in giro per meno soldi.

Il verdetto

Un'ottima forma che offre una piattaforma per tirare fuori la potenza mantenendo il comfort.