Garmin istinto 2s solare

Il Garmin Instinct 2S è uno smartwatch GPS multisport resistente e dotato di un'incredibile gamma di profili specifici per le attività.

Garmin Instinct 2S Offerte solari

Sebbene l'Instinct 2 mantenga il suo design robusto e resistente per la praticità, in questa incarnazione non è più solo incentrato sull'uso all'aperto. Vanta infatti un'ampia gamma di funzioni che coprono il monitoraggio quotidiano della salute e del benessere, con un utile feedback sul monitoraggio del sonno, nonché le esigenze di allenamento delle prestazioni con la connettività del misuratore di potenza e la possibilità di affrontare avventure di più giorni lontano da casa grazie all'impressionante durata della batteria.

Le mappe sono solo un percorso a briciole, quindi non si tratta di un supporto alla navigazione senza sforzo, ma ci sono funzioni utili per seguire un percorso per tornare indietro se davvero necessario.

La versione che ho provato è dotata della lente di ricarica solare di Garmin per aumentare la durata della batteria. Ma la "S" non sta per "solare", bensì per indicare che la cassa è più piccola. Il diametro della cassa dell'orologio è di 40 mm sul modello che ho provato, mentre l'altro modello ha un diametro di 45 mm. Nonostante le dimensioni ridotte, lo schermo in bianco e nero è abbastanza facile da leggere anche in viaggio.

Questo orologio non ha solo un aspetto robusto, ma è impermeabile fino a 100 metri e resistente agli urti e alle temperature: è stato progettato per soddisfare le vostre esigenze di avventura.

Garmin istinto 2s solare 2

Per adattare l'orologio alle vostre specifiche esigenze quotidiane, Garmin offre la possibilità di scaricare quadranti personalizzati. Oltre ai quadranti personalizzati, sono disponibili anche molti di quelli che Garmin chiama "widget glance", come meteo, alba/tramonto, notifiche, calendario e molto altro ancora.

Attività

Il Garmin Instinct 2S è molto versatile in termini di gamma di attività che può monitorare. Oltre a registrare il ciclismo, la corsa o l'escursionismo, è possibile selezionare il bouldering, il kayak, lo sci di fondo e molto altro ancora.

Dispone inoltre di profili specifici per ciascuna delle diverse discipline ciclistiche: si può scegliere tra strada, ghiaia, pendolarismo, indoor, ciclocross, cicloturismo, triathlon, mountain bike, e-bike ed e-mountain bike, e si può personalizzare ciascuno con i campi dati necessari.

È possibile selezionare l'intero elenco in qualsiasi momento o aggiungere i preferiti all'inizio dell'elenco per un accesso rapido.

Grazie a tutti questi profili specifici, è possibile personalizzare l'orologio in modo da avere le metriche desiderate in ogni pagina dei dati.

Garmin istinto 2s solare 3

Funziona bene per registrare le corse e non è necessario indossare una fascia toracica perché l'orologio ha un cardiofrequenzimetro ottico integrato. Tuttavia, poiché l'orologio è dotato di connettività ANT+ e Bluetooth, è possibile monitorare la frequenza cardiaca anche tramite una fascia toracica.

Oltre alla possibilità di aggiungere all'orologio allenamenti strutturati da seguire, se non si è sicuri della sessione da fare, l'Instinct 2 è in grado di offrire una soluzione. Offre un allenamento giornaliero suggerito in base al carico di allenamento e allo stato di allenamento, e fornisce allenamenti specifici per il ciclismo e la corsa.

Poi, dopo l'allenamento, Garmin fornisce un tempo di recupero che, spiega, tiene conto dell'intensità dell'allenamento appena concluso e di altri fattori come lo stress, l'attività quotidiana e il sonno.

Caratteristiche di salute e benessere

Come già detto, l'Instinct 2 è dotato di un cardiofrequenzimetro ottico da polso e di un'impressionante quantità di funzioni per il monitoraggio della salute quotidiana.

Il sonno viene monitorato ogni notte e viene fornito un punteggio di sonno e una ripartizione delle fasi di sonno leggero, profondo e REM. Sull'app Connect, oltre a fornire informazioni sulla quantità di tempo trascorso in ciascuna fase, Garmin indica anche i valori "discreto", "buono" e "eccellente", in modo da poter capire rapidamente come si sta procedendo, e indica la posizione dell'utente in un "intervallo ottimale".

L'app Connect fornisce anche suggerimenti su come migliorare il sonno in ciascuna delle fasi: è davvero utile avere qualcosa su cui agire, invece di ottenere solo i dati grezzi.

Sebbene queste spiegazioni siano utili, Garmin non tiene traccia dei sonnellini e non esiste un sistema di sveglia intelligente che attivi un allarme quando si è in una fase di sonno più leggero.

Il nuovo formato "S" da 40 mm, più piccolo, è un'opzione più pratica per essere indossato di notte e consente di monitorare la salute 24 ore su 24, sfruttando al massimo le funzioni dell'orologio e le analisi fornite da Garmin. Questo non vuol dire che non si noti al polso. C'è stato sicuramente un periodo di rodaggio in cui mi sono dovuto abituare e ho scoperto che era meglio cambiare l'orologio di notte per dare tregua al mio polso diurno.

Quindi, anche con queste dimensioni ridotte, non aspettatevi che sia il compagno di sonno più comodo, ma considerando tutto ciò che l'orologio può darvi durante il giorno, è un buon equilibrio.

Garmin istinto 2s solare 4

(Un'altra funzione è lo strumento Body Battery di Garmin, che tiene traccia di fattori quali la frequenza cardiaca, il sonno e l'attività per indicare quanta energia si ha a disposizione per il giorno successivo. Più alto è il numero (su 100), più energia si dovrebbe avere per completare le attività. Viene aggiornato durante la giornata e funziona molto bene come indicatore di come si sta facendo, aiutando a capire che è necessario modificare il proprio approccio se si vede che si è scarichi, come indicato da un numero più basso.

Inoltre, c'è la variabilità della frequenza cardiaca, che viene utilizzata per fornire un punteggio del livello di stress, e c'è un sensore Pulse Ox che utilizza fasci di luce per valutare il livello di assorbimento dell'ossigeno da parte del corpo.

Sensori

La serie Instinct 2 supporta la trasmissione della frequenza cardiaca tramite Bluetooth e ANT+ e può quindi essere collegata a Zwift, ad esempio, per collegare la frequenza cardiaca a un allenamento che si sta potenzialmente seguendo sulla piattaforma.

L'Instinct 2 può anche essere abbinato ai misuratori di potenza. Se si utilizzano i pedali Rally di Garmin con Cycling Dynamics - che forniscono dati avanzati sul bilanciamento destra/sinistra, sulla fase di potenza (in quale parte della rotazione del pedale si esercita la potenza), sul disassamento del centro della piattaforma (se si preme di più su un lato della pedaliera), nonché sul tempo da seduti e in piedi - non sarà possibile visualizzarli in tempo reale, ma si potranno analizzare in seguito.

Navigazione

L'Instinct 2 dispone di diversi sistemi globali di navigazione satellitare (GPS, GLONASS e Galileo) che consentono di tenere sotto controllo la posizione dell'utente e di sensori ABC, tra cui un altimetro per i dati di altitudine, un barometro per monitorare le condizioni atmosferiche e una bussola elettronica a tre assi per la navigazione.

L'Instinct 2 non dispone di mappe, quindi se si dovesse cliccare su "naviga" e "percorsi" si seguirebbe solo una traccia di percorso; è qualcosa, ma ovviamente non è il massimo da seguire, soprattutto quando si spinge il ritmo.

Esistono diversi modi per inserire un percorso nel dispositivo: è possibile importare un file GPX o TCX direttamente sul dispositivo o tramite Garmin Connect; è possibile sincronizzare automaticamente i percorsi da un'altra piattaforma di creazione di percorsi (come Strava o Komoot); creare un percorso personalizzato o automatico su Garmin Connect; oppure seguire il percorso di una precedente attività completata con l'orologio.

Oltre a scegliere di effettuare il percorso al contrario, direttamente sull'Instinct 2 è possibile visualizzare la mappa e il profilo altimetrico. A differenza dello smartwatch Garmin Fenix (che Mike ha recensito l'anno scorso), però, l'Instinct 2 non include la funzione ClimbPro di Garmin, che consente di scomporre i dettagli delle salite per valutare più facilmente il proprio ritmo.

Nelle situazioni in cui è necessario tornare indietro, ci sono due diversi modi rapidi per tornare al punto di partenza. C'è la "Linea retta", che è un percorso diretto per tornare alla partenza, e il TracBack, che riporta al punto di partenza ripercorrendo il percorso. A volte è meglio tornare indietro per la strada che si è percorsa, perché si può essere sicuri di cosa ci aspetta, ma altre volte si può aver fatto un percorso piuttosto tortuoso, quindi un'opzione diretta potrebbe essere più adatta alle proprie esigenze. È bello che entrambe le opzioni siano incluse, perché credo che ci siano situazioni diverse in cui si preferisce l'una all'altra.

Se non avete un percorso e dovete solo raggiungere una località, ma avete le coordinate, potete inserirle nell'orologio e seguire la freccia che vi indirizzerà direttamente verso la località.

La mappatura dell'Instinct 2 vi aiuterà sicuramente se siete un po' bloccati e avete bisogno di sapere la direzione generale, soprattutto se dovete tornare al punto di partenza. Ho scoperto che è più utile alle velocità più basse della corsa, in particolare su un percorso più lungo. Se volessi seguire un nuovo percorso in bicicletta, preferirei avere un ciclocomputer sul manubrio, piuttosto che guardare il polso e distogliere lo sguardo dalla strada. Se le mappe fossero più chiare si potrebbe fare di più, ma così com'è, non userei mai l'Instinct 2 per questi scopi.

Notifiche in movimento

L'Instinct 2 mostra le notifiche in arrivo per tenervi informati e allertati, a patto che abbiate lo smartphone nel raggio d'azione del Bluetooth.

L'orologio non ha un microfono, quindi non è possibile rispondere direttamente alle chiamate, ma è possibile accettare la chiamata sull'orologio e poi parlare sul telefono. È anche possibile rifiutare la chiamata o inviare un messaggio di testo suggerito, come "scusa, non posso parlare ora" o "sto arrivando!", che è molto utile. È possibile avere tre messaggi pronti per l'uso sull'orologio e modificare i tre sull'app Garmin Connect.

Oltre a rispondere alle chiamate in arrivo, è possibile anche rispondere ai messaggi e, sempre sull'app Garmin Connect, è possibile scegliere e ordinare i messaggi pre-scritti da inviare; questi non sono limitati a tre, quindi si ha molto più spazio. Inoltre, si hanno a disposizione 140 caratteri, che sono già tanti.

Pagamenti senza contatto

L'Instinct 2 supporta Garmin Pay per i pagamenti senza contatto, una funzione davvero comoda. Speravo di poterla provare, ma la mia banca, Nationwide, al momento non supporta Garmin Pay. Immagino che Garmin continuerà ad aggiungere tutte le principali banche, laddove possibile, ma vi avviso che la vostra banca attuale potrebbe non partecipare al momento.

Santander è l'unica nell'elenco che si distingue per essere una banca comune, quindi non credo che la funzione sia utile a molti in questo momento. Per essere sicuri, potete trovare l'elenco completo qui.

Durata della batteria

La durata della batteria dell'Instinct 2 è incredibilmente elevata. La versione solare che ho avuto in prova utilizza il Power Glass di Garmin per prolungare la durata della batteria e, grazie a questa capacità di ricarica solare, Garmin afferma che la durata della batteria può essere illimitata in modalità risparmio batteria e fino a 51 giorni in modalità smartwatch con monitoraggio della frequenza cardiaca al polso 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Garmin ritiene che si possa ottenere questo risultato con tre ore al giorno in condizioni di 50.000 lux, ovvero in una giornata nuvolosa e non troppo soleggiata.

Inoltre, nel power manager, Garmin offre la possibilità di regolare le impostazioni per estendere ulteriormente la durata della batteria. Se avete bisogno di più batteria, potete cambiare modalità GPS, scollegare il telefono e/o disattivare il monitoraggio della frequenza cardiaca al polso.

Per quanto riguarda le prestazioni solari, è possibile tenere d'occhio la quantità di energia solare ottenuta dall'orologio in uno dei quadranti predefiniti, oppure impostare l'intensità solare come uno degli "sguardi", che mostrerà una linea temporale delle ultime sei ore. Più alta è la linea della barra, più luminosa e intensa è la luce solare. Sull'app Garmin Connect è inoltre possibile visualizzare tutta la cronologia della carica solare.

Sebbene sia interessante vedere quando si è ricaricato l'orologio con l'energia solare, sarebbe più utile avere una notifica alla fine della giornata che dica "oggi hai raccolto x quantità di intensità solare" o, ancora meglio, "hai aggiunto x quantità alla durata della batteria", per aiutare a capire come la ricarica solare stia effettivamente prolungando la durata della batteria.

Valore e conclusioni

Il prezzo di 389,99 euro è simile a quello del Venu 2 Plus di Garmin, che abbiamo recensito all'inizio dell'anno. Con un microfono integrato, il Venu 2 da 399,99 euro è più adatto alla vita quotidiana che allo sport.

L'orologio GPS multisport Elmnt Rival di Wahoo è ora a 299,99 euro (50 euro in meno rispetto a quando Mat l'ha provato l'anno scorso) e offre molte funzioni specifiche per lo sport (la Touchless Transition è particolarmente utile per i triatleti), ma l'Instinct 2 vi coprirà per molte altre attività e per il monitoraggio del benessere quotidiano.

Nel complesso, l'Instinct 2S è un orologio sportivo robusto che soddisfa le vostre esigenze se siete tipi avventurosi che amano stare all'aria aperta (perché si ricarica mentre siete al sole!), a patto che non facciate affidamento sulle mappe per le vostre avventure, a meno che non siate pronti a vivere un'esperienza più selvaggia, seguendo approssimativamente un percorso a tracce.

L'orologio offre moltissime funzioni, per cui è molto utile che sia possibile personalizzarle in modo da avere un accesso facile e veloce a quelle di cui si ha bisogno.

La Body Battery di Garmin è utile, così come le informazioni sul sonno, e può essere utilizzata anche per esigenze di prestazioni più avanzate, in quanto è possibile collegare i pedali del misuratore di potenza e Cycling Dynamics per l'analisi post-corsa.

Il verdetto

Orologio sportivo a ricarica solare resistente e altamente personalizzabile, con una batteria impressionante e un'ampia assistenza